BLOG

Pompe per irrigazione

Perché prendere una pompa per irrigazione

Se avete un orto o un campo, magari di dimensioni importanti, saprete che le piante che coltivate hanno alcune necessità e la più importante è senza dubbio l’acqua. Per avere un buon rendimento dalla vostra attività, che sia hobbisticha o professionale poco importa, questa non deve mai mancare.

Quando la terra da irrigare è limitata è possibile ricorrere a metodi molto semplici per l’irrigazione corretta della vostra coltura. Le difficoltà arrivano quando il vostro campo è di notevoli dimensioni o quando la fonte d’acqua è distante dal vostro orto.

Se siete alla ricerca di un sistema di irrigazione efficiente per risolvere le vostre difficoltà, una pompa per irrigazione è la soluzione migliore a cui puntare.

Le pompe per irrigazione sono macchine costruite per raccogliere l’acqua da un punto, per esempio un pozzo, per trasportarlo al vostro campo grazie all’ausilio di un sistema meccanico che mette in moto delle turbine facendo uscire l’acqua da un tubo di mandata.

Le caratteristiche di una pompa per irrigazione

Nella scelta della vostra pompa per irrigazione sarà necessario fare le dovute valutazioni per decidere quale sia quella più adatta al vostro fabbisogno e per farlo dovrete conoscere le caratteristiche tecniche della macchina:

  • Portata: è la quantità di acqua pompata in un’unità di tempo. Generalmente è mostrata in litri/minuto
  • Prevalenza di mandata: è la massima altezza che può essere fatta raggiungere all’acqua tra la bocca di mandata e il rubinetto di uscita
  • Profondità di aspirazione: è l’altezza tra il livello dell’acqua della sorgente idrica e la bocca di aspirazione

Tipologia di pompe per irrigazione

Le pompe per irrigazione si dividono principalmente in due gruppi:

  • Ad immersione: sono pompe che lavorano completamente immerse nell’acqua e sono indicate per chi ha necessità di avere grandi portate ma con una prevalenza limitata.
  • Autoadescanti: queste pompe hanno un azionamento manuale e operano fuori dall’acqua. Hanno una portata limitata ma una grande prevalenza.

Trova la tua pompa da Fourgroup

Tra le numerose pompe di Fourgroup troverai sicuramente quella più adatta ai tuoi bisogni. Se hai dei dubbi nella scelta della tua pompa per irrigazione, siamo disponibili a chiarire le tue perplessità e a suggerirti il modello che fa per te.

Impianti di sollevamento

Cos’è un impianto di sollevamento e come funziona

Può capitare di trovarsi nella situazione di non riuscire a scaricare le acque reflue domestiche o industriali con il solo aiuto della gravità. Magari il bacino di raccolta delle acque reflue è posto in una posizione sopraelevata rispetto al punto di raccolta e per procedere allo scarico è necessario installare un impianto di sollevamento delle acque.

Un impianto di sollevamento, grazie ad una o più pompe, trasporta le acque di scarico nel punto desiderato facendole defluire lungo i condotti di mandata.

Gli elementi che compongono un impianto di sollevamento delle acque sono:

  • Il serbatoio di ritenzione che viene raggiunto dalle acque
  • Una o più pompe sommerse che pompano l’acqua verso il tubo di mandata
  • Il sistema di regolazione che va impostato in base al flusso delle acque che arriva al serbatoio
  • avviamento dell’impianto

Come scegliere il proprio impianto di sollevamento

Per scegliere che impianto di sollevamento installare bisogna conoscere la natura delle acque su cui va a lavorare l’impianto. Infatti una caratteristica importante della pompa montata è la granulometria che indica la dimensione delle impurità presenti nelle acque che possono attraversare la macchina senza il rischio di danneggiarla.

Data questa considerazione possiamo distinguere due tipi di acque di scarico da pompare:

  • Le acque nere, ossia quelle acque di scarico contenenti al loro interno sostanze fecali
  • Le acque grigie, quelle acque di scarico che non presentano materiale fecale

Per la pompa valgono le stesse regole precisate negli articoli scritti sulle pompe per irrigazione. Ricordiamo di prestare particolare attenzione alla prevalenza della pompa in modo da essere sicuri che l’acqua possa essere sollevata fino all’altezza desiderata.

Un’installazione corretta dell’impianto di sollevamento acque garantirà il suo buon funzionamento, ma è buona norma dedicare il giusto tempo alla manutenzione per garantirne l’efficienza di funzionamento e la longevità.

Se hai domande o hai bisogno di informazioni aggiuntive, contatta la nostra assistenza tecnica per risolvere qualsiasi tuo dubbio.

Cos’è la prevalenza di una pompa

La prevalenza. Una delle caratteristiche fondamentali di una pompa

Come già detto parlando delle pompe per irrigazione, la prevalenza è una delle caratteristiche fondamentali da conoscere di una pompa. Mai acquistare una pompa se il valore di prevalenza ci è ignoto o ancora peggio viene nascosto in modo fraudolento. Potrebbero esserci brutte sorprese.

La prevalenza è una grandezza fisica, solitamente espressa in metri, che indica la massima altezza a cui una pompa può spingere l’acqua rispetto al punto da cui l’acqua viene prelevata.

È bene ricordare che il valore della prevalenza aumenta con il diminuire della portata e viceversa quello della portata aumenta col diminuire della prevalenza.

Come viene calcolata la prevalenza

La prevalenza H di una pompa viene calcolata come sommatoria della prevalenza geodetica, ossia la differenza dei peli liberi del liquido nel serbatoio di mandata e in quello di aspirazione, e le perdite di carico dovute alla riduzione dell’energia per lo sfregamento dell’acqua sulle pareti dei tubi e per il percorso che il liquido deve fare (curve, o restringimenti).

Suggerimenti per chi cerca pompe con prevalenza elevata

Un grande errore sarebbe quello di acquistare una pompa con una prevalenza insufficiente a trasportare l’acqua fino al punto desiderato. Collegare la pompa, azionarla ma non vedere uscire l’acqua. Brutta faccenda!

Se ci si trova in questa situazione si potrebbe pensare di collegare un'altra pompa in serie, aumentando così la prevalenza del proprio impianto.

Se si hanno esigenze specifiche in termini di prevalenza però è meglio puntare fin dall’inizio a modelli di pompa con una alta prevalenza, magari preferendo un’autoadescante rispetto ad una pompa ad immersione.

Le pompe di Fourgroup

Dal catalogo prodotti di Fourgroup puoi verificare la prevalenza delle nostre pompe le caratteristiche delle pompe e le loro curve di lavoro. Avrai accesso a tutti i dati necessari per essere sicuro di acquistare la pompa di cui hai realmente bisogno.

Una motopompa diesel

Perché prendere una motopompa?

Le pompe idriche servono a prelevare acqua da un punto, ad esempio un pozzo o una piscina, per portarla ad un altro punto che può essere il campo da irrigare o la fossa per le acque reflue.

Questa procedura meccanica si rivela indispensabile quando è necessario movimentare una grande quantità d’acqua in breve tempo, come svuotare una cantina allagata o per irrigare un campo di ragguardevoli dimensioni.

L’acqua viene aspirata tramite un tubo d’aspirazione grazie ad un motore equipaggiato di rotore che aziona delle turbine e poi viene fatta fuoriuscire attraverso un tubo di mandata.

Una motopompa ha diversi vantaggi rispetto agli altri tipi di pompa in quanto questa ha un’autonomia elevata, è versatile ed è semplice da usare.

Un altro vantaggio è l’alimentazione, infatti non sempre si ha la possibilità di collegare la nostra pompa ad una presa elettrica e spostare un gruppo elettrogeno molto pesante ogni giorno potrebbe essere una soluzione non praticabile.

Cosa scegliere tra motopompa diesel e benzina?

Una motopompa può avere montato un motore a diesel o a benzina.
La motopompa diesel è indicata per chi ha bisogno di utilizzare la motopompa per sessioni di pompaggio molto lunghe, al contrario una motopompa a benzina andrà bene per chi deve ricorrere alla propria macchina per un tempo limitato.

Questa differenza tra le motopompe deriva, come è facile intuire, dalle diverse caratteristiche tecniche dei motori. La motopompa con motore a diesel infatti ha il pregio di avere dei consumi decisamente ridotti rispetto a quella a benzina. Di contro ha un costo iniziale maggiore rispetto ai modelli a benzina, ma è sicuramente un investimento vantaggioso nel lungo periodo.

Le motopompe diesel di Fourgroup

Le motopompe diesel per il pompaggio d’acqua di Fourgroup sono realizzate prestando una particolare attenzione nel fornire una macchina costruita utilizzando i migliori componenti presenti nel mercato ma senza rinunciare alla competitività del loro prezzo, garantendo così dei prodotti di valore capaci di rispondere a diverse esigenze.

Questo sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Navigandolo ne accetti l'utilizzo: per avere maggiori informazioni puoi consultare la pagina dedicata alla nostra Cookie Policy

Visualizza Cookies Policy

Hai rimosso i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Avete accettato di utilizzare i cookies sul vostro pc. Questa decisione può essere modificata.